3 Comments

  1. Ettore Chiacchio

    Se si sapesse:

    1) che il crocifisso è un simbolo tardo (decimo secolo) derivante dalla croce ansata egiziana (di almeno 2 millenni antecedente) che è un simbolo fallico, come si evince dall’analisi storica qui:

    http://www.sharedits.net/M-Ebooks-E-2625956-C-5.html

    riportata in maniera chiarissima ed inconfutabile

    2)che è equivalente, per numero di morti provocate, a 100 svastiche naziste (“Storia Criminale del cristianesimo” http://www.sharedits.net/M-Ebooks-E-18-C-50.html )

    3) ma se anche solo si conoscesse il primo comandamento della bibbia, nella versione non edulcorata dai preti
    esodo 20:3-4
    “…Non ti farai idolo né immagine alcuna di ciò che è lassù nel cielo né di ciò che è quaggiù sulla terra, né di ciò che è nelle acque sotto la terra. 5Non ti prostrerai davanti a loro e non li servirai. Perché io, il Signore, sono il tuo Dio, un Dio geloso, che punisce la colpa dei padri nei figli fino alla terza e alla quarta generazione, per coloro che mi odiano…”

    Il crocifisso lo si toglierebbe da dove è, anziché metterlo dove viene rimosso.

    Purtroppo l’ itaglia, compresa la sua scuola pubblica ed i suoi tribunali, essendo in mano al clero, non consente di avere questo minimo di istruzione che sarebbe utilissimo per la propria esistenza e per far cessare il bimillenario inganno dei preti che sopravvive sull’ignoranza indotta nelle nuove generazioni, anche attraverso la scuola!

  2. Andrea Carotenuto

    Ci sono verifiche in corso perchè sembra che la ricostruzione sia diversa
    Qui ci sono altri dettagli http://www.liguriaoggi.it/2015/05/16/aggredita-per-il-crocefisso-al-collo-insegnanti-e-compagni-smentiscono/

  3. Andrea

    D´accordo, da noi uno che ha 12 anni, anche se delinquente, non puó essere imputato, ma la scuola lo ha sospeso a vita o no ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Liguria Oggi - Testata Giornalistica in corso di registrazione presso il Tribunale di Genova
Editore: Studio Giornalisti Associati Arca - P.Iva 01926290998 - amministrazione@liguriaoggi.it
Crediti: Serena Pagliosa & Adriano Casissa