12 Comments

  1. Anonimo

    Mi domando Perché la stampa nazionale e i telegiornali non parlano del problema e dei suoi sviluppi.

  2. Anonimo

    Ma quando smetteremo di subire?
    La nostra non è più una democrazia……….

  3. Anonimo

    Difendiamo il lavoro di 60 autisti genovesi che ogni giorno distribuiscono LATTE ORO E PARMALAT a Genova e provincia!! BOICOTTARE LATTE ORO E PARMALAT SIGNIFICA MANDARE A CASA QUESTA GENTE CHE HA FAMIGLIA!!!!!

  4. Anonimo

    Le macchine x la distribuzione sono care e sono poche, chi le compra e le gestisce?

  5. Anonimo

    La questione come tutte non è affatto semplice, esistono i distributori latte nei mercati comunali di Genova ma anni fa mi ero informato: costava moltissimo la macchina! Adesso sono pochissimi…

  6. Mauro Delucchi

    Buonasera; mia moglie ha un bar a Genova in Valbisagno e ci stavamo chiedendo come funzionano i distributori di latte crudo. Mi spiego meglio: avremmo dello spazio sia al coperto che fuori e, visto il numero esiguo di apparecchi presenti in città, saremmo ben lieti di ospitare un distributore presso di noi per fornire un servizio alla zona cittadina in questione e aiutare, se può servire, i nostri conterranei ad affrontare una situazione oramai sempre piu paradossale. Se qualcuno sapesse chi potremmo contattare x ottenere delucidazioni in merito, può tranquillamente contattarci alla mail seguente: creuzadeseppia@gmail.com.
    Va da se che se possibile, la cosa sarebbe da noi fatta in maniera completamente gratuita senza scopo di lucro alcuno.
    Grazie.

    Mauro Delucchi cell. 3472558445

  7. Anonimo

    Nessun distributore zona fiumara…non sarebbe male averne uno anche li’..sarebbe bene aumentare il numero dei distributori..personalmente provero’ad accquistare da loro

  8. ermes

    perchè non siamo un popolo ma un gregge

  9. Anonimo

    Ciao devo dire che anche io volevo mostrare solidarieta ai lavoratori della centrale del latte di Genova poi ho dovuto rinunciare a causa del prezzo competitivo che per me che devo fare i conti con un solo stipendio e’ davvero importante…. certamente ora con questa nuova vergogna da parte della Parmalat cercherò una alternativa possibile….

  10. Anonimo

    Ciao, sono un GENOVESE da 67 anni, sono con VOI, in tutto non compro prodotti Parmalat dai primi scandali su…luigi 😎
    luigi.manfrone@gmail.com

  11. Barbara

    Dal momento in cui la centrale del latte di genova ha chiuso non ho più comprato latte Oro, ma Tigullio e conduco una mia lotta personale contro la Lactalis. Mi ha stupito la mancanza totale di solidarietà verso i lavoratori da parte dei genovesi; mi sarei aspettata che nessuno comprasse più i marchi oro, per far capire che un simile comportamento da parte di una azienda ha delle conseguenze. Niente….che schifo.

  12. Anonimo

    andiamo a comprarlo dagli allevatori e poi ce lo bolliamo in casa… che del latte in polvere dalla Romania non ne vogliamo nemmeno sentir parlare..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Liguria Oggi - Testata Giornalistica in corso di registrazione presso il Tribunale di Genova
Editore: Studio Giornalisti Associati Arca - P.Iva 01926290998 - amministrazione@liguriaoggi.it
Crediti: Serena Pagliosa & Adriano Casissa